Cerca

Oggi la squadra è finalmente tornata a giocare davanti al suo pubblico. Non tutto il pubblico, ma è stato meglio di andare in altre città o di stare fuori dallo Stadio Dei Marmi. Ora la speranza è quella di vedere presto tutti gli spalti gremiti.
Per questo motivo è necessario fare il punto della situazione.
La società ha onorato gli impegni assunti davanti al sig. Prefetto realizzando a proprie spese e in tre giorni tutte le opere concordate per rendere parzialmente agibile lo stadio di proprietà comunale: alcune semplici, ma molte altre impegnative a causa del poco tempo a disposizione. Nove scale di accesso alla fossa, la doppia scala di sicurezza esterna e molte altre opere edili non si realizzano in così breve tempo se le ditte incaricate non avessero lavorato con totale partecipazione e senza sosta.  Comunque ci siamo riusciti e quindi da ieri, sabato, il nostro compito è finito.
Tra 60 giorni, quando dovranno essere regolarmente completate le altre opere di competenza comunale, sapremo se il pubblico potrà occupare tutte le gradinate e così sostenere ancora meglio la squadra ed il suo allenatore.
In attesa, la società ringrazia il signor Prefetto per il suo pieno e autorevole contributo alla risoluzione dei problemi che ostacolavano la possibilità di giocare la partita di oggi, domenica, allo Stadio Dei Marmi. La società ringrazia inoltre il Comandante dei Vigili del Fuoco ed il suo Vice per le ferme, ma precise indicazioni per realizzare presto e bene le opere di nostra competenza. Un doveroso ringraziamento anche al Sig. Questore per la costante collaborazione nella gestione della sicurezza delle gare casalinghe. Medesimo pensiero va esteso anche al Procuratore Generale della Repubblica. Infine un grande, grandissimo ringraziamento al Presidente di Lega Pro Francesco Ghirelli ed a tutta la struttura di Lega per l’indispensabile contributo nel risolvere i molteplici problemi dello stadio. Un ringraziamento all’architetta ed ai tecnici della società e, non ultimi, a tutte le aziende per aver realizzato a tempo di record tutte le opere necessarie, sottolineando la ditta che in sole venti ore di lavoro ha realizzato ed assemblato la doppia scala per l’uscita di emergenza. Grazie anche alle tifose e ai tifosi che hanno messo a disposizione il loro tempo e le loro mani.
Ci vediamo alla prossima partita casalinga !