Cerca

Carrarese calcio 1908 intervista il centrocampista ghanese, Daniel Agyei, uno dei veterani della rosa azzurra.
 
Una settimana particolare iniziata con la sconfitta a Gorgonzola e terminata con la vittoria ai danni della Pro Vercelli?
Sono stati giorni vissuti stranamente perché non vedere  il Mister guidare gli  allenamenti ci ha spiazzato. Per fortuna poi, gradualmente, tutto è tornato alla normalità.
La squadra ha avuto l'occasione di dimostrare di che pasta è fatta e ieri siamo riusciti nel finale con forza di volontà a raggiungere il solo risultato che volevamo, ossia la vittoria. Tre punti fondamentali che servono  per compattarci tutti insieme, oltre che per la nostra classifica.
 
Le tue condizioni  sono in crescendo, quando credi di tornare al top della condizione?
Il mio infortunio è stato pesante e ha richiesto una riabilitazione importante nelle tempistiche, però sono contento di essere tornato a lavorare con la squadra. 
Il campo mi mancava ed oggi credo di essere in una fase del recupero che mi consente di avere una condizione accettabile, ovviamente da migliorare.
Adesso entro in campo per qualche spezzone ma davanti a me ci sono compagni che si stanno ben comportando e meritano di giocare.
A me spetta dimostrare di poter essere utile alla causa ,fin dall'inizio della partita.
 
Prossima gara con di fronte la Juventus U23, che partita ti aspetti?
Una trasferta difficile che sappiamo come affrontare. Sono d'accordo con il Mister ed i miei compagni sul fatto che non si debba più sbagliare caratterialmente una gara e che non ci debbano essere blackout che condizionano le nostre partite. La Carrarese deve essere affamata di vittoria per progredire nella propria classifica .