Cerca

Carrarese Calcio 1908 ha intervistato il terzino sinistro Francesco karkalis, classe 95 che ha disputato fin qui tre gare ufficiali con la Carrarese Calcio 1908. 
 
Francesco, nella rotazione del reparto arretrato ti stai ritagliando uno spazio da protagonista.  Quanto è importante avere ritrovato una certa solidità difensiva per raggiungere gli obiettivi d'inizio stagione ? 
Nelle partite disputate contro Olbia e Piacenza abbiamo subito goal, più per delle ingenuità e distrazioni nostre piuttosto che per merito degli avversari, le ultime due gare  con Pontedera e Albisola hanno dimostrato che siamo tornati ad essere più solidi nel reparto difensivo e quindi  non subire gol ha dato morale e fiducia oltre che al reparto difensivo stesso, anche a tutta la squadra.  Importante è segnare e non subire reti come  nell'ultima partita ed esserci riusciti mostra che possiamo migliorare di partita in partita. 
 
Una buona parte dell'organico della Carrarese è lo stesso della precedente stagione, tu sei arrivato nell'ultima giornata di mercato, è stato facile per te integrarti all'interno del gruppo e capire i metodi e gli schemi di gioco di Mister Baldini?
 
Per quanto riguarda l'integrazione all'interno della squadra sono stato subito accolto bene dai compagni che mi hanno fatto sentire parte del gruppo già dal primo giorno di allenamento. Nessuno escluso  mi ha aiutato molto a capire gli schemi e la mentalità di gioco di Mister Baldini, a cui io non ero abituato all'inizio, ma invece ora sono entrato a pieno nei suoi metodi e ora posso esprimere al meglio le mie qualità.
 
 Al "Moccagatta" di Alessandria  sarà una sfida di prestigio contro l'Alessandria  una delle big del campionato di Serie C del girone A. 
A tuo avviso può  essere una partita utile per  il cosidetto salto di qualità di tutta la Carrarese?
 
Sì sicuramente.
Alessandria è una delle big del campionato ma sia il sottoscritto ,che tutta la squadra e Mister Baldini non facciamo distinzioni di classifica, affrontiamo tutte allo stesso modo, non bisogna mai sottovalutare nessuno, questo il mister ce lo ribadisce spesso, noi sappiamo il nostro valore , consapevoli di  quali siano  le nostre qualità  e sta a noi calciatori  metterle in campo ogni domenica e dimostrare al pubblico che la Carrarese è fatta per restare al vertice della classifica.